Informazione medico scientifica
 

LO STATO DELL'OCCUPAZIONE NEL CAMPO DEL LAVORO DI ADULTI CON CARDIOPATIA CONGENITA
Dipartimenti di Cardiologia pediatrica e di Cardiologia, Centro Medico-Universitario di Leiden, Paesi Bassi.

 
Obiettivo: Il presente studio valuta lo stato professionale, le caratteristiche dell’impiego (es. adattamenti connessi all'attività lavorativa) e problemi relativi alla carriera in adulti tra i 18 e i 32 anni con cardiopatia congenita.
 
Metodo: Settantasette pazienti con cardiopatia congenita complessa, già sottoposti ad interventi, sono stati messi a confronto con soggetti con cardiopatie minori attraverso un questionario mandato per posta (i pazienti sono stati tutti scelti a caso).
 
Risultati: Escludendo gli studenti il 69% dei pazienti con cardiopatie complesse ha un lavoro retribuito in confronto con il 91% dei pazienti con patologie minori. Di tutti i partecipanti, 20 (di cui 17 con cardiopatia complessa) ricevono indennità di invalidità. Complessivamente, 42 pazienti con cardiopatia complessa (55%) hanno dichiarato di aver incontrato problemi con la carriera a causa della loro malattia  (si sono sentiti limitati nella scelta del lavoro o sono stati esclusi da una professione), in contrasto con solo uno dei pazienti con patologie minori.
Nel lavoro, il 48% dei pazienti con cardiopatia complessa ha incontrato difficoltà (soprattutto di carattere motorio) per cui sono stati necessari vari adattamenti in confronto con il 25% dei pazienti con cardiopatie minori. Tali adattamenti sono: flessibilità dell'orario, minor pressione dei ritmi di lavoro, orari diversificati e maggior libertà nell'organizzazione del proprio lavoro.
 
Conclusioni: Benché i pazienti affetti da cardiopatie congenite complesse siano in grado di lavorare, molti di loro hanno dovuto affrontare diversi problemi e ricevono un'indennità di invalidità. Tuttavia la disponibilità a creare diversi adattamenti ha dato alla maggior parte di loro la possibilità di far parte del mondo del lavoro. Perciò, gli enti di consulenza e una più frequente utilizzazione di adattamenti alle diverse necessità sono importanti per ridurre i problemi lavorativi e prevenire la disoccupazione e la dipendenza da indennità assicurative. La moderna cardiologia ha il compito importante di consigliare pazienti e datori di lavoro circa tali possibilità.

<< indietro