Coartazione aortica

E' un restringimento dell'aorta (fig. 5.4) localizzato quasi sempre all'istmo aortico, che è quel tratto di aorta alla fine dell'arco aortico, dopo l'origine dell'arteria che va al braccio sinistro (succlavia).

  Legenda
  - Fig. 5.4
Coartazione dell'aorta. La freccia indica la sede del restringimento-.
Vena Cava Superiore
Aorta
Arteria Polmonare
Vene Polmonari Vene Polmonari
Atrio Sinistro
Atrio Destro Ventricolo Sinistro
Ventricolo Destro
Vena Cava Inferiore

Un restringimento a questo livello ostacola il flusso di sangue diretto al settore inferiore del corpo. La pressione del sangue al di sopra dell'istmo aortico (testa e braccia) aumenta e i bambini con coartazione aortica hanno un aumento della pressione arteriosa agli arti superiori. Le pulsazioni della parte superiore del corpo sono molto forti, mentre le pulsazioni degli arti inferiori sono molto deboli o assenti. In alcuni casi, quasi esclusivamente neonati, l'ostacolo realizzato dalla coartazione è tale da causare un'insufficienza cardiaca.

La maggioranza dei bambini invece non ha disturbi. La diagnosi di coartazione viene posta quando il medico riscontra l'assenza dei polsi arteriosi all'inguine

L'ecografia Doppler consente di visualizzare il segmento aortico ristretto e di valutare le caratteristiche del flusso attraverso l'istmo aortico. Raramente la coartazione può essere in un segmento diverso dall'istmo aortico. La riparazione chirurgica di una coartazione viene effettuata con varie tecniche: quella pi¨ impiegata è la resezione del segmento coartato con anastomosi (ricongiungimento) termino-terminale dell'aorta prima e dopo la coartazione. L'intervento chirurgico per la coartazione èil più vecchio intervento di cardiochirurgia, perchè è stato effettuato per la prima volta nel 1945. Non si tratta di una chirurgia a cuore aperto, poichè il lavoro del chirurgo si svolge al di fuori del cuore. I risultati sono eccellenti e i bambini operati di coartazione possono condurre una vita normale. L'epoca ideale per l'intervento è tra 1 e 2 anni. In alcuni casi, per la gravità dei sintomi presenti, la coartazione deve essere operata in epoca neonatale. Nel 20-30% dei pazienti operati in epoca neonatale la coartazione può riformarsi a distanza. La ricoartazione viene per˛ risolta con l'angioplastica con palloncino, senza un nuovo intervento chirurgico.


La ricoartazione aortica viene oggi trattata utilizzando, a seconda dell'età e del peso del bambino ma anche a seconda delle caratteristiche del tratto ricoartato, la procedura di angioplastica con palloncino o impiantando, in caso di forme particolarmente severe della patologia nei bambini di peso maggiore o in casi diagnosticati tardivamente, stent ricoperti esternamente di goretex.

<< indietro