Forum Utenti - Associazione Bambino Cardiopatico

Mittente: lavalangarosa
Argomento: Tetralogia di Fallot
Messaggio: Per Susy Mi sono chiesta molte volte anch'io come possa essere nato e cresciuto con me un problema cardiaco e rivelarsi così improvvisamente a causa di un forte stress emotivo (la malattia di un mio carissimo zio)alla veneranda età di 21 anni (quando è cominciata la mia avventura!) e se lo sono chiesto anche i medici senza darsi una risposta. La mia personale risposta è che il nostro corpo, il nostro fisico ed il nostro cuore hanno risorse magiche che nemmeno noi conosciamo. Credo sicuramente ( e glielo auguro fortemente) che la bima potrà avere una vita pressochè normale, poi sai il concetto di normalità è molto soggettivo: non scalerò più il Monte Bianco (non l'avevo mai fatto ma mi sarebbe piaciuto! pazienza!) però lavoro otto ore al giorno, sono sposata, ho la mia famiglia e spero di avere un bambino quanto prima (non metterò al mondo una squadra di calcio ma infondo a me questo gioco non piace!). Certo la resa fisica non è più quella di prima ma infondo quasi nessuno vive al 100% delle proprie possibilità e quindi mi faccio bastare quello che ho. Come avrai capito, anche un po' di sana ironia ed autoironia aiuta tanto (certo ora non sarà certo facile ma con il passera del tempo le paure ed i sensi di colpa classici dei genitori in queste situazioni si spalmano molto). Mi fa piacere parlare con te e per ora non posso che augurare tanta serenità per affrontare vostro questo cammino.

Rispondi al messaggio... Nuovo messaggio... Indice