Forum Utenti - Associazione Bambino Cardiopatico

Mittente: lavalangarosa
Argomento: cardiopatia congenita
Messaggio: Per il Sig. Sandro. Io sono stata operata di DIA all'età di 23 anni e con una cardiopatia abbastanza grave. E' sicuramente operabile e con i progressi che hanno fatto negli ultimi anni non è sempre necessaria un'operazione a torace aperto e a cuore aperto (come è stato per me) ma, se il difetto è abbastanza piccolo, lo fanno anche con tecnica laparoscopica, senza necessità di aprire lo sterno. Sarà sicuramente una pena per Voi vedere la Vostra piccola dover affrontare questa situazione ma vorrei farVi passare due concetti fondamentali: 1- non colpevolizzatevi come genitori perchè non è colpa di nessuno se queste cose accadono e certamente non è colpa Vostra se Vostra figlia ha questo difetto congenito(mia madre l'ha fatto per anni anche se le dicevo sempre di volerle bene e di stare tranquilla che semplicemente doveva accadere);semplicemente statele sempre vicini ed amatela come solo i genitori sanno fare senza però metterla troppo sotto una campana di vetro perchè a volte "la sotto manca un po' l'aria"; 2- siate, pur nella difficile situazione, contenti che questo difetta cardiaco venga coretto quando lei è ancora molto giovane perchè vi assicuro che da adulte è tutto molto più complesso, sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista psicologico. Questi tipo di intervento è assolutamente risolutivo, ed in mancanza di altre complicazioni come ad esempio successive setticemie (che comunque non sono la regola e che sicuramente Vostra figlia non dovrà affrontare) consente una vita assolutamente normale. Non posso che augurarVi un enorme IN BOCCA AL LUPO!!!!

Rispondi al messaggio... Nuovo messaggio... Indice